Tu sei qui: Home / Pneumatica / Cilindri / AIRON

AIRON

Serie ED

I cilindri pneumatici serie "ED" sono attuatori realizzati per avere la massima compattezza trasversale; allo scopo il tubo e le testate hanno il medesimo diametro e pertanto l'aspetto del componente è estremamente pulito. I principi progettuali seguiti nella realizzazione di questi attuatori hanno privilegiato l'affidabilità, la robustezza e la facilità di manutenzione. Infatti le testate sono avvitate al tubo per consentirne una facile ispezione mentre i pistoni sono dotati di smorzatori d'urto elastici di fine corsa che unitamente agli ammortizzatori pneumatici presenti si serie conferiscono silenziosità alla macchina e ne aumentano la durata. Disponibili negli alesaggi da 32 a 100 mm nelle versioni magnetiche e non, unitamente ad una completa gamma di accessori realizzati specificamente per questa serie offrono al cliente una ampia possibilità di applicazione


ED_cylinders.pdf — Octet Stream, 1608 kB (1646911 bytes)

Serie CD

I cilindri compatti giganti della serie "CD..." offerti negli alesaggi 125, 160 e 200 mm, permettono di esercitare forze elevate con ingombri longitudinali notevolmente inferiori rispetto ai corrispondenti cilindri ISO 15552. Realizzati a doppio effetto e dotati di smorzatori d’urto elastici; vengono proposti sia nella versione standard che a stelo passante con o senza anello magnetico. Sulle testate sono ricavati quattro fori filettati con interasse uguale a quello dei corrispondenti cilindri ISO 15552 permettendo così di utilizzare gli stessi accessori, ottimizzando conseguentemente la gestione del magazzino di quest’ultimi; inoltre è possibile fissare il cilindro direttamente ad una parete nella quale sono stati ricavati 4 fori filettati utilizzando solamente 4 viti. Per dare al tecnico la possibilità di scegliere il cilindro con le caratteristiche ottimali in funzione dell’applicazione da eseguire ogni versione è proposta con diverse varianti, come le guarnizioni di tenuta per temperature fino a 150° C, la versione tandem per sviluppare forze maggiori, il multi-stadio per eseguire più posizioni, con l’estremità dello stelo con filetto maschio, ecc.


Giant_cylinders.pdf — Octet Stream, 2597 kB (2659539 bytes)

Serie POT

I cilindri con trasduttore di posizione della serie POT sono attuatori pneumatici a norma ISO 15552 equipaggiati con un potenziometro lineare integrato nel cilindro. Tale dispositivo consente di rilevare con buona precisione la posizione dello stelo durante il suo movimento per tutta la corsa correlando il segnale elettrico in uscita con la posizione stessa. Nella configurazione standard il segnale in uscita è in tensione, ma a richiesta l' attuatore può essere dotato di convertitori per avere un segnale stabilizzato in corrente o in tensione.


Cylinders_with_position_transducer.pdf — Octet Stream, 1066 kB (1091847 bytes)

Serie POTM

I cilindri con trasduttore di posizione magnetostrittivo della serie POTM sono attuatori pneumatici a norma ISO 15552 (fatta eccezione per l'alesaggio 50) equipaggiati con trasduttore a tecnologia magnetostrittiva integrato. Tale dispositivo è in grado di rilevare continuamente la posizione del pistone durante il movimento con una precisione della misura superiore a quelli con tecnologia potenziometrica. Equipaggiati con un connettrore M12 maschio a 4 poli restituisce il segnale in uscita in tensione (0-10V).


potm_cylindr_with_magnetostrictive_transducer.pdf — Octet Stream, 6130 kB (6277778 bytes)

Serie A2 - A3

I cilindri a steli gemellati della serie “A2...” rappresentano la soluzione più semplice per evitare la rotazione del carico applicato al cilindro stesso. Gli ingombri sono pressochè identici a quelli di un cilindro a norme ISO 15552, dei quali utilizzano gli stessi accessori, unitamente alla massima affidabilità di funzionamento ed alla semplicità d'installazione li rendono largamente impiegati nelle applicazioni dove necessita l'antirotazione. Disponibili negli alesaggi 25, 32, 40, 50, 63, 80 e 100mm, di serie sono ammortizzati e predisposti per l'utilizzo di sensori per il rilevamento della posizione. Oltre la serie “A2...” è disponibile anche la versione a 3 steli gemellati “A3...” e la versione con lo stelo passante semplice “A2... SP” , “A3...SP”.


Twin_piston_rod_cylinders.pdf — Octet Stream, 967 kB (991081 bytes)

Serie PPM

Le pinze parallele a grande apertura sono degli attuatori a doppio effetto che per mezzo di un meccanismo pignone cremagliera muovono in modo sincronizzato le piastre di estremità per afferrare e conseguentemente movimentare un carico. Le piastre di estremità possono essere agevolmente smontate per fissare le attrezzature di presa per mezzo di appositi fori e riferimenti senza comprometterne il funzionamento. Dotate di smorzatori d'urto meccanici di fine corsa e predisposte per l'utilizzo di finecorsa magnetici sono inoltre dotate di raschiatori sulle cremagliere che ne incrementano la durata in ambienti polverosi.


Wide_parallel_opening_grippers.pdf — Octet Stream, 309 kB (317173 bytes)

Serie K1

I cilindri pneumatici a semplice stelo cavo serie K1 sono attuatori che, oltre a movimentare linearmente un carico, consentono di trasferire un generico gas da una apposita connessione posta sulla testata posteriore , alla estremità dello stelo consentendo di eliminare scomode tubazioni nella zona di lavoro. Disponibili negli alesaggi 32,40,50,63 mm, di serie sono ammortizzati e predisposti per l'utilizzo di sensori per il rilevamento della posizione. Gli ingombri generali sono gli stessi dei cilindri a norma ISO 15552 ad eccezione del filetto stelo e pertanto possono essere utilizzati gli stessi accessori di fissaggi


K1_Hollow_piston_rod_cylinders.pdf — Octet Stream, 982 kB (1006196 bytes)

Serie K2

II cilindri pneumatici a doppio stelo cavo serie "K2" sono attuatori che, oltre a movimentare linearmente un carico, consentono di trasferire un generico gas da due apposite connessioni poste sulla testata posteriore , alla estremità degli steli consentendo di eliminare scomode tubazioni nella zona di lavoro. Disponibili negli alesaggi 40,50,63 mm, di serie sono ammortizzati e predisposti per l'utilizzo di sensori per il rilevamento della posizione. Gli interassi di fissaggio delle testate realizzate secondo le dimensioni previste dalla norma ISO 15552 consentono di utilizzarne i principali accessori di fissaggio.


K2_Twin_hollow_piston_rod_cylinders.pdf — Octet Stream, 659 kB (675115 bytes)

Serie TLBD

I cilindri telescopici della serie “TL” sono degli attuatori lineari che effettuano una corsa maggiore dell’ingombro del cilindro interamente chiuso. Il concetto costruttivo di tali cilindri è quello di inserire più cilindri in uno, pertanto la scelta viene effettuata in funzione della forza di spinta dell’ultimo sfilamento (l’alesaggio dello sfilo più piccolo). La versione “TLBD” (2 sfilamenti) è fornibile con forze di spinta equivalenti ad un cilindro di alesaggio 32 o 50 mm.


2_stages_telescopic_cylinders.pdf — Octet Stream, 177 kB (181897 bytes)

Serie TLTD

I cilindri telescopici della serie “TL” sono degli attuatori lineari che effettuano una corsa maggiore dell’ingombro del cilindro interamente chiuso. Il concetto costruttivo di tali cilindri è quello di inserire più cilindri in uno, pertanto la scelta viene effettuata in funzione della forza di spinta dell’ultimo sfilamento (l’alesaggio dello sfilo più piccolo). La versione “TLTD” (3 sfilamenti) le forze di spinta sono equivalenti ad un cilindro di alesaggio 20 o 32 mm.


3_stages_telescopic_cylinders.pdf — Octet Stream, 177 kB (181799 bytes)

Serie CR

I cilindri ad albero rotante della serie "CR" sono attuatori in grado di trasformare il moto di traslazione del pistone in una rotazione dell’ albero centrale; le coppie in uscita dall’ albero sono tra le più elevate della categoria e consentono di risolvere molti problemi di movimentazione presenti nel campo dell’ automazione. I cilindri proposti da AIRON sono forniti con alesaggi da 25 a 100 mm, con angoli di rotazione di 90 - 180 - 270 - 360 gradi con pignone maschio o femmina e con ammortizzatori pneumatici regolabili. La rotazione dell’ albero centrale è ottenuta per mezzo di un ingranaggio del tipo pignone - cremagliera che è alloggiato nel robusto corpo centrale; quest’ ultimo viene realizzato in alluminio fuso e successivamente lavorato alle macchine utensil


Torque_cylinders.pdf — Octet Stream, 947 kB (970590 bytes)